Motori di ricerca italiani: elenco e descrizione!

Oggia, visto che proprio recentemente vi è stata la presentazione di un nuovo motore di ricerca italiano, e che, secondo me, diventerà molto ma molto famoso e utilizzato, ho deciso di fare una bella carrellata sui motori di ricerca italiani facendo una descrizione “critica” sui loro pregi e difetti (naturalmente a livello soggettivo).

Iniziamo con i più famosi:

motori di ricerca italiani elenco

 

  • Virgilio: www.virgilio.it , si avvale del sistema di elaborazione di Google, infatti se provate a sovrapporre i risultati della medesima chiave di ricerca scritta sia su Google che Virgilio, vi accorgerete che l’ordine e i risultati sono identici! (per me, adesso, eccetto Volunia, è il miglior motore di ricerca Italiano)
  • Libero: www.libero.it , anch’esso si avvale della tecnologia di Google per offrire i risultati di ricerca, ma ho notato che spesso, non capisco il perchè, ha dei improvvisi blocchi sul caricamento ed elaborazione delle pagine.
  • Tiscali: www.tiscali.it , usa Google come servizio di elaborazione dati. Mi piace molto l’anteprima dei risultati e soprattutto è molto veloce nel fornire i risultati.

Che cosa avete notato!?..sono tutti sotto le “grinfie” di Google!!!!!!!!..è giusto allora chiamarli motori di ricerca italiani!?..secondo me no..

Anche con un pizzico di accento polemico, vi volevo sottolineare che i 3 maggiori motori di ricerca italiani, in realtà, non sono altro che “appendici” di Google, ovvero, sfruttano il sitema algoritmico di ricerca di Google stessa e,come vetrine, scritte in italiano, con tutte le loro pubblicità, widget, etc.,  rispecchiano i risultati del motore di ricerca Americano.

Però su con il morale..il 6 febbraio scorso, con grandissimo piacere personale, è stato presentato un nuovo motore di ricerca tutto italianissimo e che vuole fare concorrenza, sia a livello di idee, sia a livello tecnico, a Google stessa!!!..Ma ci pensate!? Davide contro Golia!..si chiama VOLUNIA .

Vabbene, sto calmo..però sono davvero euforico perchè in Italia era da tanto tempo che non si vedeva una mossa di questo tipo e di così grande impatto.

Quindi, naturalmente a mio avviso personale, ritengo che oggi, l’unico che possa rientrare nella definizione di motori di ricerca italiani, sia proprio Volunia. Infatti, ha il sistema di calcolo e la progettazione totalmente sviluppati made in Italy.

Aspettando di provarlo, perchè adesso è ancora in fase di test, colgo l’occasione di farvi un appello:

Appena sarà fruibile a tutti iniziate ad usarlo..non è detto che vi piaccia, però almeno provateci, così darete anche una chance ad una iniziativa davvero importante..davvero italiana!.